ladante ladante ladante
ladante

Da IL MATTINO del 19 maggio 2008
Il libro
IN «APPLAUSI E SPUTI» LE SUE DUE VITE

di Diego Dionoro

Napoli. Nella sede dell'Unione Industriali, l'occasione per ricordare Tortora è stata la presentazione del libro di Vittorio Pezzuto, «Applausi e sputi: le due vite di Tortora», dove viene ricordata la sua vicenda giudiziaria. In collegamento video, anche il senatore a vita Francesco Cossiga. Hanno ripercorso le tappe del “caso Tortora” la compagna del presentatore scomparso, Francesca Scopelliti, e uno dei suoi difensori, Raffaele Della Valle.
A ricordare il presentatore c'erano il presidente del Consiglio regionale della Campania, Sandra Lonardo Mastella, e Giuseppe Lipera, avvocato di Bruno Contrada, che ha paragonato la vicenda di Tortora con quella del suo assistito. Mentre il presidente dell'Ordine forense di Napoli, Francesco Caia, ha sostenuto che «soltanto con la riforma della giustizia penale si potrà chiudere la ferita aperta del caso Tortora», Sandra Lonardo ha suggerito che «occorre un controllo sull'operato dei giudici e un sistema di valutazione dei loro provvedimenti che preservi le garanzie costituzionali di autonomia ma consenta anche di evitare lassismi e inefficienze». La Mastella ha fatto riferimento alla vicenda giudiziaria personale, affermando che «occorre lavorare tanto perché non ci siano altri casi Tortora che, quando ti toccano, ti segnano per la vita, e io forse ne so qualcosa».

ladante
ladante ladante ladante