ladante ladante ladante
ladante

Da TEMPI del 22 maggio 2008
Applausi e sputi
LA PRIMA BIOGRAFIA NON PIAGNONA DI ENZO TORTORA

di Laura Borselli

L'eroe cordiale dell'Italia di Portobello sbattuto in carcere innocente con l'infamante accusa di camorrista e spacciatore di droga. Dire Enzo Tortora significa riaprire una ferita di malagiustizia che brucia ancora e spesso si lenisce con la buona volontà, aggiungendo un plico nel cassettone dei “per non dimenticare”, dove i buoni sentimenti fanno compagnia alla polvere. Vittorio Pezzuto spazza via quella polvere con una biografia completa e brillante di Tortora: Applausi e sputi (Sperling&Kufner). La storia di Enzo e delle sue due vite. Un racconto che si legge d'un fiato perché percorso non dal piglio saccente di chi si fa bello perché “non dimentica”, ma dalla passione autentica di chi vuole ricordare. Perché ne vale la pena. Ricordare un geniale professionista della comunicazione, un uomo morto e rinato attraverso la prova del fuoco del dolore e dell'infamia.

ladante
ladante ladante ladante