ladante ladante ladante
ladante

Da IL RESTO DEL CARLINO del 28 settembre 2008
Il libro di Vittorio Pezzuto
LE DUE VITE DI TORTORA, APPLAUSI E SPUTI

di Carlotta Fabbri

Un incontro fitto di cenni storici ed emozioni quello di ieri all’Oratorio San Giovanni Battista dei Fiorentini, in Corte de’ Galluzzi.A vent’anni dalla morte di Enzo Tortora l’associazione culturale “Andareoltre” ha presentato il libro di Vittorio Pezzuto “Applausi e sputi - Le due vite di Enzo Tortora”, edito da Sperling&Kufner. Con i relatori, oltre all’autore, c’erano Francesca Scopelliti, compagna di Enzo Tortora, e il direttore di QN-Il Resto del Carlino Pierluigi Visci in qualità di moderatore. Dopo tanto tempo si torna a parlare di ingiustizia e processi seguiti dalla televisione, di spettatori condizionati a tal punto da non capire più chi fosse l’uomo di spettacolo che tanto amavano. Il libro ripercorre le tappe artistiche e giudiziarie della vita di Tortora. «Ho scritto la biografia di Tortora - dice Pezzuto - perché nessuno ha pensato di farlo prima di me». In realtà ha consultato oltre 15mila documenti per rendere al lettore il dramma di un personaggio che vide la sua immagine pubblica cancellata dal più clamoroso caso giudiziario della storia italiana. La detenzione e il processo trasformarono il suo dramma personale nel simbolo della giustizia ingiusta.

ladante
ladante ladante ladante