ladante ladante ladante
ladante

Da LA VOCE DI ROMAGNA del 28 settembre 2008
L'autore della biografia e la compagna del presentatore ospiti al caffé Mokador
ENZO TORTORA: PRIMA IL LIBRO E POI LA FICTION


Faenza. Dopo la biografia anche la fiction. Qualcuno finalmente comincia a ricordarsi della tormentata vicenda di Enzo Tortora, il presentatore e giornalista protagonista di uno dei più incredibili casi di malagiustizia. La vicenda, poco edificante per la magistratura e per un Paese che si dice civile, è stata minuziosamente ricostruita da Vittorio Pezzuto nel suo “Applausi e sputi - Le due vite di Enzo Tortora”, volume edito da Sperling&Kufner. Pezzuto, giornalista di estrazione radicale e attualmente portavoce del Ministro Renato Brunetta, ieri mattina ha presentato il suo libro davanti a un pubblico attento e molto partecipativo al caffè Mokador di via Granarolo. Con lui Francesca Scopelliti, compagna di Tortora ed Emanuele Conti, caporedattore della Voce di Romagna. Durante l’incontro Pezzuto ha annunciato che i diritti di “Applausdi e sputi” sono stati comprati per farne una fiction. Così a vent’anni dalla morte di Tortora e a venticinque dal suo clamoroso arresto, gli italiani hanno qualche occasione in più per riflettere sul simbolo della giustizia ingiusta.

ladante
ladante ladante ladante