ladante ladante ladante
ladante

Da LA REPUBBLICA (Edizione di Genova) del 2 dicembre 2008
I tifosi
È NATO IL CLUB INTITOLATO A ENZO TORTORA. BIONDI FONDATORE E PRESIDENTE ONORARIO


Proprio in concomitanza con l'ottantesimo anniversario della nascita, è nato un Genoa Club intitolato a Enzo Tortora. Tra i soci fondatori ci sono Alfredo Biondi (presidente onorario), Francesca Scopelliti, Enrico Musso, Franco Sensi e Mario Paternostro. Il presidente è Vittorio Pezzuto, l'ex leader genovese del partito radicale che in “Applausi e sputi” (Ed. Sperling&Kupfer) ha ripercorso la parabola professionale e umana del grande uomo di spettacolo genovese. L'idea di costituire un Genoa Club intestato a Tortora è nata in concomitanza con il ritorno di Diego Milito. Pur, logicamente, con diversi livelli di drammaticità, c'era qualcosa che si riproponeva: era una frase pronunciata da Enzo Tortora il 20 febbraio 1987, al suo ritorno in Rai: «Dunque, dove eravamo rimasti?». E questa frase è stampata sulle tessere del club.

ladante
ladante ladante ladante